Diritti di immagine nei social media

Diritti di immagine nei social media

legale La "condivisione" è stata un impulso molto apprezzato sin dall'inizio del comportamento sociale. Se uno divide il pane e lo offre agli affamati per il consumo; o se, come insegnante o insegnante, trasmetti le abilità che hai acquisito ai tuoi studenti e quindi condividi le loro conoscenze, hai sempre il bisogno sociale di aiutare e dovrebbero essere ricompensati e incoraggiati. Sfortunatamente, anche la condivisione ha i suoi lati negativi. Da un lato, non tutti gli aiuti raggiungono pienamente i bisognosi, dall'altro lato, non tutti gli aiuti sono percepiti come un aiuto genuino.

A volte si legge un buon detto, ad esempio, dal defunto Karl Valentin, che si ritiene sia un "bene culturale comune" e lo condivide con gli amici sui social media. La spiegazione di questo errore di solito segue quindi un avvertimento estremamente costoso dell'attuale detentore dei diritti con l'obbligo di firmare una dichiarazione di omissione, che prevede sempre una sanzione contrattuale di diverse migliaia di euro in caso di recidiva. Se uno ha quindi costretto a firmare e pagare per questo, non è improbabile che i contenuti già condivisi per i quali uno era responsabile prima della dichiarazione di omissione, vengano condivisi di nuovo da altri utenti.

Pertanto, una piccola violazione del copyright dovuta alla moltiplicazione della sanzione può rapidamente diventare un disastro privato. Una volta, avevo inserito otto miniature delle dimensioni di un francobollo delle pagine del libro del mio maestro, per le quali pubblicizzavo su una home page, per la vendita del libro. Per anni, le immagini sono rimaste sul server fino a quando un avviso di una grande società di noleggio di immagini per una sola foto, con uno screenshot della mia homepage, è saltato in casa. Diverse migliaia di euro dovrebbero essere trasferiti immediatamente al titolare giusto, se si desidera evitare una causa costosa. Ovviamente, ho preso per precauzione tutte le foto dalla rete. La mia ricerca ha rivelato che l'ex fotografo, dopo che il libro è stato pubblicato per l'ennesima volta e tolto dal mercato dopo molti anni, aveva ceduto i suoi diritti al noleggio di foto (una cosiddetta terza parte).

Se prendiamo una delle piattaforme più grandi, come Facebook, prima di aderire come membro di Facebook, assegnerai sempre i tuoi diritti di immagine o film esclusivi a Facebook. Solo così è possibile per l'operatore non commettere una violazione di immagine o marchio in ciascuna divisione e, se necessario, ritenersi responsabile come divisore. Tuttavia, questo può diventare un boomerang se condividi qualcosa che legalmente non avrebbe mai potuto essere condiviso a causa dei diritti esclusivi del titolare dei diritti. Ma anche se tu stesso sei il detentore del copyright di un'immagine, può avere conseguenze spiacevoli e finanziariamente costose.

Perdita dei tuoi diritti esclusivi

Fondamentalmente, come autore o fotografo, perdi i tuoi diritti di immagine esclusivi pubblicando su Facebook e Co.! Ad esempio, se si desidera utilizzare un'immagine acquisita per la nostra nuova rivista Hapkido, che deve disporre di diritti esclusivi per la durata del rilascio, non è possibile utilizzare questa immagine o film poiché sono già stati assegnati i diritti esclusivi a FB. Le conseguenze, che devi aspettarti se lo fai comunque, potrebbero essere le seguenti. Un giorno, Facebook potrebbe vendere il proprio capitale (diritti su testi, immagini, film) a terzi nell'interesse dei suoi azionisti. Queste terze parti diventerebbero i nuovi titolari dei diritti e potrebbero riportarti indietro per le foto che stai ancora mostrando. Anche se è la tua immagine "in realtà".

Come evitare di perdere i diritti di immagine sulle piattaforme di social media?
Se condividi foto o filmati ma non vuoi perdere i tuoi diritti esclusivi, trascina un link dell'immagine o del filmato dall'URL della tua home page su Facebook e Co. In questo caso, Facebook creerà una miniatura temporanea del tuo link, che sicuramente scomparirà di nuovo Prendi la tua foto o il film dalla tua pagina. Con questo tipo di collegamento NON vengono assegnati diritti! Se hai bisogno di foto per una varietà di progetti, come la tua home page, Facebook o altri social media, pubblicazioni di editori, come la nostra rivista Hapkido, usa la tua immagine per ognuna di queste occasioni. Una buona fotocamera sportiva o smartphone anche più recenti realizza nella seconda foto diverse della stessa scena. Fornisci le immagini corrispondenti con i tuoi diritti d'autore e pubblica solo quelle sui social media che non utilizzerai mai più!

Attenzione: questo articolo NON è un parere legale. Riflette semplicemente il nostro attuale livello di conoscenza, poiché ci siamo occupati ampiamente di esso a causa delle nuove normative